lunedì 13 settembre 2010

La forza della mente

Per testare la mia caviglia (e soprattutto la mia testa) oggi sono uscito per un allegro 10 Km. Tutto per il meglio: la caviglia andava benissimo e anche la testa, visto che l'ho sottoposta a qualche tortura alla quale ha retto bene, ma la sento sempre pronta a cedere...

Dopo il flop del lunghissimo di ieri, la mia testa è andata in pappa. Mi sforzo per non pensarci, ma più passa il tempo, più mi convinco che il lunghissimo e di conseguenza la maratona, sono un obiettivo impossibile per il livello di allenamento che ho in questo momento. Brutti scherzi gioca la mente!!

Quando ho cominciato a correre, oggi, avevo delle cattive sensazioni. Malavoglia. Tuttavia già il fatto che non mi faceva male la caviglia mi rendeva contento e soddisfatto. Poi qualcosa è cambiato. La corsa è diventata fluida, mi sono imposto un ritmo sostenuto per vedere se la testa reggeva il ritmo (le gambe lo so che ci sono...). Devo dire che alla fine mi dichiaro soddisfatto. I primi sette chilometri da fare a 5'40", li ho corsi ad una media inferiore ai 5'30". Poi i successivi due a 5'22" e l'ultimo in progressione a 5'12". 

La cosa migliore da fare adesso è correre quanto prima il lunghissimo per togliermi questo pensiero dalla testa. Tuttavia la settimana lavorativa non mi permette di correrlo prima di sabato mattina. Mi tocca tenere duro. Ho proprio bisogno di ritornare ad avere il feeling post lunghissimo di 31 Km.

Garmin connect - Dettagli allenamento del 13 settembre 2010 - 10 Km

6 commenti:

  1. Non farti troppe "pippe mentali"; il lunghissimo se non ti va di farlo non farlo, o meglio, programmalo tra una settimana e vedrai che anche la testa si metterà a posto. E' questione di bioritmi, a volte basta aspettare 2-3 giorni per assaporare sensazioni completamente differenti. Prova e sappimi dire se ho ragione o no.
    Togliti comunque dalla testa l'idea che la maratona si aun obiettivo impossibile: sai che NON è vero, stai lavorando seriamente perchè l'obiettivo sia raggiunto...e ce la farai!!!

    RispondiElimina
  2. non farmici pensare, meno male che ci sarà la 30km di ostia... se non la conosci butta un occhio!

    RispondiElimina
  3. Di solito sono segnali di carenza di recupero, di affaticamento. Un paio di giorni di riposo ti rimettono ampiamente in sesto.

    RispondiElimina
  4. @Ale57 - Porto li occhiali da quando avevo 14 anni: con le pippe sono stato sempre bravo... :). Scherzi a parte, hai ragione, ma ti giuro che io non faccio nulla, fa tutto la mia testa, però devo dire che il bioritmo è in fase crescente, oggi mi va già meglio!!

    @Yogi - lo so.. sarebbe stata perfetta la 30 di Ostia... peccato che è proprio il giorno della mia maratona. In realtà l'errore che ho fatto è stato quello di non usare la mezza di domenica scorsa, peccato...

    @Oliver - Ciao Oliver, benvenuto nel mio blog. In effetti ora mi concedo 48 ore di riposo. Alla ripartenza spero di sentirmi come nuovo :D

    RispondiElimina
  5. O.k complimenti e tieni duro!ciao!

    RispondiElimina
  6. @ciro foster - Ciao Ciro!! Grazie 1000.

    RispondiElimina