domenica 17 aprile 2011

Una corsa da ricordare

Che questo week end sarebbe stato da ricordare, si sentiva nell'aria. C'era il raduno del RunnigForum, c'era l'Appia run e c'era una fantastica giornata, ne è uscita fuori una corsa in compagnia degli amici del Forum che porterò sempre con me....


Correre una gara più lentamente del riscaldamento non mi era mai successo: l'ho fatto oggi, ma devo dire che mi sono divertito tantissimo. Ci siamo trovati stamattina, in tantissimi, al raduno del RunningForum, in ricordo di Paolo, detto Krily, che quasi un'anno fa perse la vita a cento metri dall'arrivo della mezza di Rieti. Non essendoci più quella gara, abbiamo deciso di correre insieme l'Appia Run, gran bella corsa capitolina, molto turistica, quindi ottima per chi veniva da fuori.

In più siamo riusciti a fare anche un bel blogpoint, come si vede dalle foto del yogicellulare (abbiamo beccato, tra l'altro per la prima foto, un fotografo veramente d'eccezione... 'cci sua :D), con un simpatico riscaldamento di un giro del famoso Biscotto romano di Caracalla, dove ci siamo incontrati con Yogi, RunnerBlade, Fatdaddy, Insane Tylerdurden ed Instinct73.


Dopo il riscaldamento, si crea un gruppetto di quelli che non vogliono correrla tirandola, ma da turisti e così, insieme a Insane, Fatdaddy ed altri del forum, cominciamo questa bella gara (in realtà i primi metri li abbiamo fatti anche insieme a Yogi e Tylerdurden che dopo un po' hanno allungato). Il fatto di aver dimenticato a casa il Garmin è un segno anche lui del fatto che oggi non correrò per il tempo, ma per stare in compagnia.

E così è stato e correre i quasi 13 chilometri dell'Appia Run è stato come una passeggiata. Un'infinità di chiacchiere, fatte con i compagni del gruppetto ed alla fine, terminata la gara, avrei potuto farne subito un'altra. E' vero, qualcuno storcerà il naso per la condotta di gara, ma una volta tanto, una gara corsa così fa bene e fa innamorare ancora di più della corsa.

13 commenti:

  1. già, quando si è in buona compagnia il crono è l'ultima cosa! bella foto, anche se non citi la fonte... ;D

    RispondiElimina
  2. Dici bene,gare cosi ti fanno amare di più la corsa perche ti danno modo di conoscere tanti amici,di stare in compagnia senza l'assillo dei tempi e con il cuore in gola,si ogni tanto ci vuole,bravo.

    RispondiElimina
  3. Passeggiare ha un suo perchè...

    RispondiElimina
  4. non sempre le gare sono dettate da tempi e numeri...spesso ci sono valori più belli e importanti

    RispondiElimina
  5. L'abbiamo fatta in stile "Vacanze romane" e come suol dirsi dalle vostre parti, quanno ce vò, ce vò! :D
    Weekend indimenticabile...

    RispondiElimina
  6. Passeggiata,chiacchierata...la prossima volta introduciamo una pausa colazione e chiudiamo il cerchio.. ;)) è stato un piacere Marco!

    RispondiElimina
  7. Il tracciato della gara poi e' bello... una passeggiata di salute, via...

    RispondiElimina
  8. a volte servono anche "gare" fatte così.

    RispondiElimina
  9. Un bel modo per onorare un amico, passeggiare (podisticamente parlando) in amicizia. Bravi!

    RispondiElimina
  10. @yo' - hai pienamente ragione su entrambi i punti e sul secondo ho posto rimedio ;)

    @Max - E si, concordo appieno. E' stato proprio un... divin'amore :D

    RispondiElimina
  11. @RB - l'importante è non esagerare!!

    @Kaiale - Ti posso assicurare che ieri era proprio così.

    @Fat - Indimenticabile anche per me! In effetti ad un certo punto mi è sembrato di vedere Gregory Peck, ma forse mi sono sbagliato :D

    RispondiElimina
  12. @Insane - Più che colazione... se corriamo sui castelli, si fa un giro delle fraschette e ti assicuro che a fine gara non avremo bisogno di integratori :D

    @Bucci - Secondo me uno dei più belli, tra le gare romane e ti assicuro che agli ospiti che sono venuti per il raduno è piaciuto assai.

    RispondiElimina
  13. @Nino - Si, a volte fanno molto piacere, ma ora vediamo se riesco a darci un po' sotto, va...

    @MFM - Per non parlare del pic nic successivo, prima dentro lo stadio e poi all'interno del biscotto. Molto bello (e buono).

    RispondiElimina