domenica 30 settembre 2012

Colonna 2012 - Il ritorno


Era da Aprile che non indossavo un pettorale e devo dire che la cosa mi cominciava a stare stretta. Sono tornato oggi, in una domenica di fine settembre, umida come poche, a Colonna...

I preparativi sono un po' impacciati, come da novellino: ormai ho perso l'automatismo tipico di chi ogni domenica si fa la garetta. Stamattina mi alzo e non avevo nulla di preparato. Come al solito arrivo leggermente in ritardo all'appuntamento con i compagni di squadra, ma si parte alla volta di Colonna. 

Il mattino è già caldo e umido, ma le nuvole impediscono per il momento l'uscita del sole (meglio così...). Arrivati a destinazione, è il solito gira e rigira per trovare il parcheggio, e alla fino lo troviamo nello stesso identico posto dove parcheggiammo due anni fa, alla mia prima, e fino ad oggi unica, Colonna. Facciamo il solito giro pregara e poi via a cambiarci per il riascaldamento.

Cominciamo a correre tranquilli, in mezzo ad altri 1500 partecipanti; siamo tanti, ma, mi dicono, qualcuno in meno rispetto alle edizioni precedenti. Vi assicuro comunque, che anche con questi numeri, correre tra le viuzze in mezzo alle vigne non è stato semplice, specie nei primi chilometri, dove è più facile trovare qualcuno che non va alla tua velocità e che fa da tappo. Per la cronaca, la corsa è distribuita su due giri quasi identici, di circa 5 Km.

Durante il riscaldamento, mi perdo con il miei amici, ma fortuna vuole che ti incrocio Yogi e si fa la parte finale del riscaldamento insieme e anche la prima parte, stretti come sardine. Si parte tranquilli, anche perchè tra salitone iniziale e fiumana di gente, c'è poco da andar veloce se, come noi, sei in coda al gruppone.

Il traffico umano mi fa perdere il contatto con Yo', ma lo tengo d'occhio fino alla fine del primo giro, quando al ristoro mi fermo, bagnato di sudore, a bere un goccio d'acqua. Riparto per il secondo giro, cercando di non forzare molto sul salitone iniziale, per cercare di dare poi tutto alla fine.

La parte finale è abbastanza tranquilla: questa volta non mi sono fatto ingannare dalla visione del gonfiabile dell'arrivo, quando a meno da 10 metri da questo, il percorso devia negli isolati limitrofi e compie quasi un altro km che l'altra volta mi fece morire :)

Arrivo con sprint, con tempo reale di 52:32, che sicuramente non è il massimo, ma considerando che è il mio ritorno dopo 5 mesi di assenza, ci può stare. Da qui cercherò di migliorare in ottica mezza di Fiumicino!

9 commenti:

  1. Risposte
    1. Si, un punto di partenza da cui riprendere!

      Elimina
  2. non c'è due senza tre, il prox titolo sarà: colonna 2013, la vendetta! :)) discretamente impegnativa per una rentree, ma vedrai a fium quanto sarà stata utile....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla fine comunque mi hai dato un bel po' di strada, spero sia di buon auspicio per Londra. Per il 2013, almeno sotto i 50' ;)

      Elimina
  3. Direi, dopo 5 mesi il tempo è buono, peccato non essersi incontrati, ho visto Yogi fine gara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà per la prossima Franco, ci vai a Fiumicino?

      Elimina
  4. Prima si partecipa alle cene dei BT poi ...semmai ...si gareggia :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è stata na cena!! Vedo ora il post sul sito.. Giancà è dal giro al lago di Albano che non bazzico i blog, ma non solo per mia colpa, e quindi non sapevo niente della cena... Spero di ritornare più presente e poi, sai, a saperlo alla cene ce vengo sempre ;)

      Elimina
  5. Colonna è un bel ricordo per me, nel 2008 il primo raduno "nazionale" dei blogtrotters.
    La tua gara è stata ottima, complimenti!

    RispondiElimina