lunedì 13 febbraio 2012

Bentornate gambette mie

Dopo l'ultima donazione di sangue, fatta ormai due settimane fa, le mie gambe non ne volevano proprio sapere di correre, come già detto in vari post. Sabato, ma definitivamente domenica ed oggi, invece, le mie gambe hanno dato segni positivi. Sono tornate e sono pronte a caricare nuovamente...




Tutto è ricominciato sabato mattina. Il sottile strato di neve rimasta mi ha solleticato la voglia e per testare le mie gambe ne ho approfittato per fare un giro intero della mia Torraccia (poco più di 5 Km), ancora non sapendo bene cosa avrei fatto domenica (Ostia, Caracalla, i gruppi che si formavano erano tanti). Le gambe hanno ben risposto e io mi sono anche divertito a spiaccicare la poca neve rimasta.

Il pomeriggio, poi, ha nevicato come orami sappiamo ed i progetti sono andati tutti in fumo: meglio così, mi sono detto: domani testerò nuovamemente le gambe, con una 20a di Km. E così è stato, in alcuni punti rischiando di simulare la caduta del nostro 'Testadura' Yogi, ma a me è andata meglio dal punto di vista dei traumi, peggio da quello dei Km (20, appunto). Sono tornato comunque a casa raggiante: avevo nuovamente ritrovato le mie gambette e potevo di nuovo correre e prepararmi per le mie gare (fiuuuuu, anche se 2 settimane di quasi relax si faranno sentire tutte....). Uno degli aspetti positivi di questa corsa sono gli ultimi 4 Km, i più veloci di tutta l'allenamento 



Oggi, come sempre in pausa pranzo, volevo scaricare un po': 8 Km per poi caricare domani. Con il mio fido compagno di corse, e mio consigliere personale, invece ci incamminiamo in un quasi 13 Km, frammisto di varie salite, che ancora di più mi lasciano un buon sapore in bocca!!!

Ma domani, non ci non Santi, gli 8 Km di scarico non me li toglie nessuno, ho anche pochissimo tempo per correre...


10 commenti:

  1. Bello scarico hai fatto ieri, oggi allora lavoretto altro che scarico di nuovo!

    RispondiElimina
  2. Hai visto, bastava avere pazienza

    RispondiElimina
  3. sia detto senza presunzione, credo che le cause della tua fiacca fossero altre: un donatore abituale (come me), integrando liquidi a sufficienza, è già in grado dal giorno dopo e senza particolari disagi.... a ferro come stai messo?

    RispondiElimina
  4. @Master - Gialu', oggi alle gambe nun je' annava manco de scarica'... i lavori domani, al max giovedì

    @Vincenzo - Come avevi previsto ;)

    RispondiElimina
  5. @RB - Io pazienza ne ho, è la gara che è sempre lo stesso giorno :D

    @Yogi - mi sa che c'hai preso in pieno. Il mio ferro è sempre al limite e a volte anche al di sotto...

    @Marco Bucci - Grazie Marco!

    RispondiElimina
  6. Ma quanto sangue ti hanno levato,per buttarti cosi giu'.
    Sai che che noi usiamo molto ferro per la corsa che va comunque reintegrato con la dieta,perche non ti fai un controllino ,anzi dovrebbero darti le analisi del sangue di solito dopo un prelievo.
    L'importante e'che sei tornato ai tuoi livelli e ricominci a correre con piacere.
    Vai Marco... e mangia spinaci.

    RispondiElimina
  7. @Max - Il solito Max: 450 ml (in più due fialette per la ricerca...). In effetti mi hanno consegnato l'emocromo che hanno fatto subito, il resto arriverà a casa. Da stasera, su consiglio del mio dottore, un po' di acido folico, vedremo ...

    RispondiElimina